OSR: Overall Sustainability Ratio

OSR: Overall Sustainability Ratio

L’OSR è il primo indicatore che misura in modo sintetico e semplice l’impatto ambientale di un’azienda. Non ha la pretesa di misurate l’impatto complessivo su tutto il ciclo di vita dei prodotti ma solo all’interno dell’azienda per effetto dell’attività operativa.

Da un lato rappresenta una misura sintetica dell’impatto ambientale dell’azienda, dall’altro determina la dimensione delle diverse perdite ambientali e dunque aiuta a definire delle linee guida e delle priorità di intervento.

L’OSR rapporta i volumi di output “a valore” (cioè i volumi di prodotto finito venduti in un periodo), ai volumi di risorse utilizzate e ai volumi delle emissioni dello stesso periodo. Solitamente i volumi sono espressi in una unità di misura di peso.

I volumi di output a valore sono rappresentati dal volume di prodotti finiti venduti in un periodo espresso in kg.

I volumi di risorse utilizzate sono rappresentati dal peso in kg di materie prime, componenti, materiale di consumo, cancelleria acquistati in un periodo.

I volumi delle emissioni sono rappresentati dal peso delle emissioni di CO2 per consumo di energia e dal peso dei rifiuti prodotti per il medesimo periodo.

L’OSR si divide in tre componenti:

Indice sulle Emissioni: esprime la quantità di energia sottoforma di volumi di CO2 ed il volume di sostanze tossiche generate durante il processo ed emesse nell’ambiente, rispetto al totale di energia netta acquistata e al volume totale di materiale acquistato necessari al funzionamento dell’azienda.

Indice di Utilizzo: rapporta il volume totale di materiali effettivamente utilizzato rispetto al volume totale di materiale acquistato, considera quindi i rifiuti e gli sfridi derivanti dal processo produttivo

Indice di Qualità: rapporta il volume di prodotto “a valore” rispetto al volume totale di materiale utilizzato, considera quindi i volumi di prodotto non conformi alle esigenze di qualità dell’azienda (gli scarti).

Il prodotto delle tre componenti dà come risultato l’OSR di un periodo.

Concettualmente l’OSR è simile all’ OEE, già utilizzato in molte aziende per misurare l’efficienza globale degli impianti di produzione. Il valore massimo è 1 o 100%: significa essere un’azienda che non ha perdite ambientali; più invece ci si avvicina allo 0 e più aumentano le perdite e l’impatto ambientale. Più l’indicatore è alto e si avvicina all’unità e più si fa un buon utilizzo delle risorse in input e minori sono le emissioni della fabbrica verso l’esterno; in altre parole, tutte le risorse rimangono condensate nel valore del prodotto e non vengono sprecate o rilasciate nell’ambiente esterno.

Share:
Vuoi restare sempre aggiornato su questo argomento?
Si! Iscrivimi alla newsletter
close-image